edixxon

Di Grano antico
Elogio dei Pizzoccheri di Teglio. Con la ricetta ufficiale dell'Accademia del Pizzocchero di Teglio.
www.edixxon.com/pizzoccheri
Mascherpa
Distributore esclusivo di macchine, utensili, componenti, attrezzature, lubrificanti speciali, adesivi-sigillanti, anticorrosivi
www.mascherpa.it
L'antica pittura fabrianese
I restauri delle cappelle gotiche in Sant'Agostino e in San Domenico di Fabriano.La Fondazione Carifac restaura l'antica pittura
www.edixxon.com/fabriano
Stay Inside
The new frontier of the music - free music, rock, lyrics, song, mp3, download, author, rock
www.edixxon.com/stay_inside

Advertise

pagina precedente  pagina precedentepagina successiva  pagina successiva

Vaso di fiori in ambiente paesaggistico




AutoreScuola Napoletana
TipoOlio su tela
Dimensionicm 168x114
UbicazioneRoma, Sede di Rappresentanza, Ufficio del Direttore generale
InventarioInventario p. 902
Stato di conservazioneDiscreto. La zona del fondo risulta ossidata e scurita.
Storia dell'operaLa Cariplo acquistò il dipinto dalla Art Company di Roma il 27 febbraio 1968 (AC, Inventario).
Sistemazione cronologicaInizio del XVIII secolo.
Collocazione stilistica, attribuzione e significato storicoIl dipinto è pubblicato nel volume Tesori d'arte delle banche Lombarde (p. 98, tav. 161) con la generica attribuzione a pittore seicentesco. Nell'Inventario delle opere di proprietà Cariplo (AC) esso si dice invece datato 1610 e contemporaneamente attribuito a scuola francese del XVIII secolo. Entrambe le indicazioni sono da correggere, infatti il dipinto è riconducibile ad ambito italiano e la data in caratteri romani che compare sull'epigrafe al sommo della fontana non può essere considerata indicativa ai fini della datazione dell'opera che, per i caratteri formali, risulta chiaramente posteriore.
La natura morta entro un paesaggio ebbe vasta diffusione in ambito napoletano tra la fine del Seicento e l'inizio del Settecento, e annoverò tra i suoi interpreti minori Gaspare Lopez, detto Gaspare dei Fiori, presente a Napoli all'inizio del Settecento (cfr. L. Salerno, I.a natura morta italiana, Roma 1984, p. 249). Egli realizzò frequentemente vasi di fiori inseriti in giardini arcadici, e con i suoi dipinti la tela in esame stringe un evidente rapporto in merito all'organizzazione compositiva che vede il vaso con i fiori in primo piano appoggiato su un piedistallo cubico, mentre sul fondo si intravedono sognati elementi architettonici e pini che si perdono nell'aria bruma. Un interessante termine di confronto può essere costituito da alcune tele del Lopez, quali il Vaso di fiori o i Fiori e un pavone in un giardino, entrambe di collezione privata (Salerno, 1984, p. 249). Se l'impostazione, l'atmosfera vagamente arcadica, la brillante cromia richiamano il pittore napoletano, la fontana dalle severe forme classiche sembra ripresa da dipinti di area romana, come quelli del Ghisolfi, pittore milanese lungamente attivo a Roma nella seconda metà del Seicento, che si dedicò alla pittura di architetture e di monumenti composti in immagini ideate e capricciose. Dalla Scena classica con un corteo del Ghisolfi (Roma, collezione privata; L. Salerno, Pittori di paesaggio del Seicento a Roma, II, Roma 1976, p. 681) pare ripresa la fontana con la vasca ovale che fa da sfondo al vaso nel dipinto esaminato, che assume così una forte connotazione anticheggiante, più consona in questo caso all'ambiente artistico romano che a quello napoletano. A Roma inoltre, dal 1671 al 1694, fu attivo David de Coninck, la cui Natura morta all'aperto con fontana (Ajaccio, Musée Fesch; Salerno, 1984, p. 400), sebbene più barocca nella disposizione dei fiori a cascata, costituisce un altro interessante termine di raffronto, a testimonianza di una circolazione di idee tra le due città. E non va dimenticato in proposito che lo stesso Lopez soggiornò a Roma (cfr. Salerno, 1984, p. 249). Nonostante i possibile riferimenti ad opere ed artisti ancora seicenteschi, come conferma anche l'atmosfera tenebrosa (peraltro accentuata dalla patina di sporco) e la foggia del vaso stesso che richiama quei Maestri del "vaso a grottesche" attivi per tutto il secolo dal Nord al Sud, il dipinto può essere certamente collocato all'inizio del Settecento, venendo in esso a mancare quella ridondanza barocca che lascia ora il posto ad una composizione più controllata, caratterizzata da una materia cromatica che si fa delicata e sottile, senza però raggiungere quell'ariosa leggerezza che connota il nuovo spirito "rocaille", a conferma di uno stile modesto, suggerito anche dalla mancata fusione di fiori e paesaggio e dall'evidente scarto tra la loro definizione pittorica e disegnativa. Il paesaggio con la fontana si rivela infatti debole nell'impostazione prospettica, mentre i fiori e il vaso sono resi in modo più dettagliato e accurato. Come già detto il nome di riferimento più significativo per l'opera è quello di Gaspare Lopez, sebbene la mancanza di brio e la resa piuttosto piatta dell'apparato floreale, faccia pensare più ad una produzione di bottega o ad un imitatore. Potrebbe trattarsi anche di un artista nordico come suggerirebbe l'attenzione per i particolari (i fiori, il fregio del vaso) a dispetto della coerenza prospettica dell'insieme.
Descrizione
IconografiaAl centro in primo piano è raffigurato un ricco mazzo di fiori raccolto entro un vaso dal piede e il collo scanalati e dalla pancia percorsa da un fregio continuo rappresentante guerrieri in battaglia. La forma e la decorazione del vaso rispecchiano un modello molto diffuso nel Seicento che trova i suoi massimi rappresentanti in quei Maestri del "vaso a grottesche" la cui produzione, diffusasi dalla Lombardia al meridione, può essere ben esemplificata dal Vaso di fiori conservato a Lubiana (Narodna Galerija; I.a natura morta in Italia, I, Milano 1989, p. 206), opera ancora di primo Seicento, dove il vaso raffigurato pare essere ripreso alla lettera nel dipinto qui esaminato.
La disposizione dei fiori assume un andamento che si assottiglia verso l'alto. Dalla bocca del vaso i fiori ricadono a cascata, alcuni andando ad appoggiarsi sul ripiano. Alla destra del grande mazzo sta un piccolo vasetto con pochi e quasi appassiti fiorellini, al quale va forse assegnato un allegorico significato di "vanitas", spesso sotteso alle rappresentazioni di nature morte, e che in questo caso potrebbe essere suggerito anche dal nostalgico rimando all'antichità. Infatti dietro al vaso, nella zona destra del quadro, vi è una maestosa fontana dalla foggia anticheggiante con l'acqua che scende raccogliendosi entro la vasca ovale. In alto un'epigrafe porta l'iscrizione: "P.S.M.&.A.D.C.A /&C.E.C.R.A.D/ MVICX". Le lettere effigiate sono probabilmente iniziali di una frase liberamente creata dall'artista che, insieme alla data in caratteri romani, vuole conferire un carattere anticheggiante. La data però crea un problema di non facile soluzione. Essa infatti, così scritta, non vuol dire nulla, quasi il pittore avesse sbagliato, cosa peraltro piuttosto improbabile. Dal momento che nessun'altra ipotesi risulta abbastanza convincente, non resta che pensare a qualche ritocco posteriore.
Valutazione generaleDipinto di discreta qualità che attesta la fortuna e la diffusione di un genere molto apprezzato e richiesto nel XVII e XVIII secolo.
BibliografiaDidascalia breve in Tesori d'arte delle banche Lombarde, Milano 1995, p. 98, n. 161.
Note
Raffaella Colace

pagina precedente  pagina precedentepagina successiva  pagina successiva
Edixxon.com
Matching interests, your interests can be the same as ours - search them
www.edixxon.com
E' facile venire a Ferrara!
Sul portale ufficiale troverete last minute, prezzi, indirizzi, itinerari, informazioni, calendari: tutto sul nostro territorio!
www.ferrarainfo.com
Siel Spa - UPS
Energia & Sicurezza è la mission di Siel, holding italiana, leader nella progettazione & produzione di UPS, STS, CPS.
www.sielups.com
Virtual Library:
for the news subscribe the monthly newsletter

Art: L'antica pittura fabrianese - I restauri delle cappelle gotiche di Fabriano
Science: Ing. Gianfranco Magrini - Science, Engineering, Transportation, Tunnels, Tubo del Lago di Como, Footballpoint...
Food: Di grano antico - Elogio dei Pizzoccheri di Teglio. Con la Ricetta ufficiale dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio
Search Engine: edixxon.com - matching interests, your interests can be the same as ours - search them.
Electronics: Standard Production - Advanced Electronics - Truth Machine, The world Smallest Radio, Mini Table...
Computer: Storia del Computer - Quattro secoli di storia con oltre 1000 immagini.
Coins: Private Collection by coinpc - World Coins - Medals, Rare and not, more than 700 pics.
Music: Stay Inside - the new frontier of the music - free music, rock, lyrics, song, mp3, download, author, rock.
Art: Mario Radice - Grande esponente dell'astrattismo italiano. Pittore, scultore e cultore di problemi d'architettura.
History: Madonna de la Sanitate - 1504: i prodigiosi fatti di Tirano. Storia - Mito - Fede
Art: Museo Virtuale d’Arte - La Raccolta della Fondazione Cariplo: dal Classico al Neoclassico, Ottocento e Novecento.

Search Engine:
findtarget | ask | yahoo | clusty | iminent | carrot2| edixxon | google | findia | bearshare | ixquick | entireweb |